Buongiorno a tutti, come promesso ho preparato l’articolo del primo incontro “Benessere in cucina” che si è tenuto il 09/04/2018 a Monfalcone presso lo studio Florean Paola.

Siamo nella stagione della depurazione e quindi ho pensato di preparare delle ricette con erbe spontanee amare e la mattina ho quindi raccolto tarassaco, erba cipollina, asparago selvatico e rucoletta.

Il menu prevedeva:
Tabbouleh di miglio con salsa detox e barbabietola marinata al forno e pizza di quinoa con pesto di spinaci. Ma parliamo del miglio… fantastico cereale senza glutine, per la medicina cinese fa parte del movimento “terra” ovvero la base del sostentamento.

Come tutti i cereali è associato a milza/terra, il miglio però ha una relazione con il fegato… per spiegare semplicemente che il buon funzionamento di milza e stomaco in armonia con il fegato è responsabile di un buon processo digestivo. Il miglio lavora su questo processo mettendo d’accordo milza/pancreas con il fegato; essendo un cereale alcalinizzante riduce l’acidità in questo periodo nel quale i disturbi dello stomaco si fanno sentire, può essere quindi un cereale da consumare in maniera terapeutica. A completare il nostro piatto il pesto verde con le erbe amare per stimolare la depurazione e la salsa a base di semi di girasole erba cipollina. I semi nutrono a livello profondo e rappresentano l’elemento “acqua”.

Al piatto abbiamo aggiunto la pizza di quinoa… eh sì, la quinoa diventa un ottima base per la pizza per chi è intollerante al glutine o anche al frumento ed è uno pseudocereale ricchissimo di proteine. Io ho farcito la pizza con pesto di spinaci e formaggio di riso ed una bella misticanza con fiori edibili.
pizza di quinoa

pizza di quinoa

E poi per ultimi i cookies senza farina ovvero con farine di noci, zucchero di cocco a basso indice glicemico e al posto delle uova semi di lino… ma di questo ne parlerò più dettagliatamente nel laboratorio di pasticceria in evoluzione…😊🍃
cookies senza farina

cookies senza farina

continuate a seguirmi…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: